top of page
Logo_edited.jpg

a chi ama la sintesi 

 

Mi chiamo Daniela,

se sei qui è perché vuoi migliorare.

Accompagnarti con l'Arteterapia a Modello Polisegnico© o il Counseling Relazionale in questo percorso di approfondimento è il mio compito.

  • Linkedin
  • Instagram
  • Instagram

a chi, prima di mettersi in gioco, 

vuole sapere proprio tutto...ciò che il curriculum non dice

"Fare arte" è sempre stata una costante nella mia vita dai primi anni. Ho però preferito lasciare il Liceo Artistico per il Liceo Psico-socio-pedagogico. Diplomata con una tesi che trattava la ricerca sulle emozioni (dagli studi di fisiognomica di Leonardo Da Vinci, a Lombroso, passando per la luce e i tempi sospesi dipinti nell'opera di Casorati) mi inoltro nell'ambito sociologico a Scienze Politiche. Mi laureo in corso con una tesi in Filosofia Politica "Autonomia individuale e tradimento del Sè". Affascinata dalla cultura basca incontrata durante l'Erasmus a Pamplona, mi incuriosisco a come un qualsiasi contesto culturale o un gruppo o una sola persona, possa persuadere le menti fino alle degenerazioni delle correnti estremiste e alla perdita della propria libertà. 

L'indagine (sorretta dallo studio di vari autori da Schopenhauer a Jung, Harendt, Gruen, Bauman) mi porta ad approfondire quali dinamiche intercorrono nell'assoggettamento individuale all'ideologia dominante.

L'interrogativo aperto nella trattazione è se l'uomo è capace di compiersi con indipendenza e autenticità oltre le aspettative generate (prima dagli stessi genitori sin dal grembo materno, poi dalle sovrastrutture educative e socio-culturali) da quelle autorità che lo accompagnano per tutta la vita.

Zigmund Bauman, tra le voci più autorevoli dell'ultimo secolo, al mio quesito personalmente posto, non ha avuto risposta.

Con il successivo diploma in Marketing-Adv-Sls-PR a Dublino, affronto la "comunicazione" sotto altri versanti e il lavoro in ambito commerciale mi riporta sulla strada della formazione come coach. Qui incontro la Programmazione Neuro-linguistica. 

Nel mondo del lavoro ero accompagnata dall'urgenza di crescere, motivata anche dalle molte promesse, fino a quando ho avuto bisogno di uscire dagli ambienti competitivi e fagocitanti in cui stavo.

Si sono allineate le domande che avevo dentro da sempre: come posso sentirmi autentica, ovunque io sia?

Avevo perso il potere di stare bene.

Ho iniziato a lavorare su me stessa diversamente e la Programmazione Neuro-linguistica, nel triennio di master e Counseling, ha riattivato quella patita creatività che mi abitava. 

Cercare dei modi alternativi per trovare una soluzione ideale a circostanze ostili o semplicemente complesse, era un'esigenza esistenziale

Il Counseling mi ha spalancato la porta delle possibilità, presentandomi delle "versioni" di me stessa che non avevo considerato, che non conoscevo. Guai se non avessi iniziato un percorso con il pragmatismo del Counseling!! E' stata un'esperienza di apprendimento diretta, grazie alla PNL ho smontato le mie resistenze al cambiamento, "osservando al microscopio" i meccanismi di funzionamento del mio "educato" pensiero.

L'Art Counseling, altra annualità in aggiunta al triennio formativo di 1200 ore, mi ha riconnesso ad un ascolto interiore molto profondo, ad una conoscenza di me stessa chiara e dettagliata grazie all'impiego degli strumenti delle arti. Questa tesi sarà sugli effetti della creatività nella relazione di aiuto: come le arti nel Counseling lavorano il nostro tessuto interiore senza ricorrere alla verbalizzazione.

La formazione triennale in Arteterapia a Modello Polisegnico© con il suo metodo, ha rivoluzionato l'intera visione, ha equilibrato le mie emozioni, riorganizzato le mie tensioni creative. L'arteterapia mi aiuta a concretizzare il mio immaginario, mi supporta nella gestione dei miei pensieri e delle mie idee, nutre la mia autostima ed entusiasmo...mi ha sostenuta nei lutti, ha rinvigorito e modella continuamente i miei orizzonti.

Il mio background in arteterapia è prevalentemente con utenza psichiatrica in comunità con adulti, in ambito di disabilità giovanile in comunità diurna e disabilità gravissima in età scolare. 

La tesi realizzata "Arteterapia, l'arte dell'accorgersi", testimonia nei casi di tirocinio, come l'espressione artistica di ognuno abbia la capacità di narrare cosa è radicato in noi, le preoccupazioni, gioie. Nella narrazione iconica compare la traiettoria individuale più autentica e inconscia, anche quando il controllo della ragione tenta di nasconderlo. 

Sono in formazione permanente per entrambi gli ambiti professionali di Counseling Relazionale e Arteterapia a Modello Polisegnico©, come previsto dalla legge 4/2013 e dalla normativa UNI 11592.

Come docente, stimolare e curare le domande che i miei fanciulli hanno, non è un dovere professionale, ma un privilegio. Cullare e favorire la loro creatività aldilà di ogni "performance" e richiesta didattica, li educa all'osservazione, all'ascolto, all'impiego di questa energia propositiva verso la scoperta di  e della propria collocazione nel mondo. 

Il filo rosso nella mia formazione è la ricerca sul "come" esprimere meglio i propri bisogni, come realizzarci nei rispettivi ruoli.

Credo nel talento che ognuno ha di migliorare, di stare meglio, lì dove è. 

Il minimo che io possa fare per te che stai leggendo, è augurare il coraggio di uscire dalla propria "comfort zone" per intraprendere la strada che ci ha fatto incontrare.

Rimani attaccato alla curiosità di saperne di più su te stesso, inizia con il mio aiuto.

Anna - Arteterapia

Questa è tutta la mia vita.

Mi sono divertita, mi piace, c'è il mondo.

Ale. - Arteterapia

Bisogna continuare con l'Arteterapia,

riesco a rappresentare come mi sento.

Mi sento cosi!

Poi ci sono tanti strumenti e questo fa molto piacere.

L.B. - ArtCounseling

Da quando ho iniziato il mio percorso con te, mi hai offerto un ascolto attento e una guida preziosa. Hai saputo creare un ambiente sicuro e accogliente in cui mi sono sentita libera di esplorare i miei pensieri, le mie emozioni e le mie preoccupazioni piu' profonde. 

Grazie alle tue competenze e alla tua professionalita', mi hai aiutato a vedere le cose con prospettive diverse, ad affrontare i miei problemi con maggiore chiarezza e ad acquisire nuovi strumenti per gestire lo stress, le amarezze e le difficolta' della vita quotidiana.

Cristiano - ArtCounseling

L'incontro è una boccata d'ossigeno, una fonte di  ispirazione e riflessione. Un'esperienza raffiate, necessaria. Daniela una professionista della relazione e della comunicazione, brillante.

Fil. - Arteterapia

Non credevo di essere capace.

bottom of page